Informazione scientifica

miostatina

La miostatina, un ormone prodotto dalle cellule muscolari, inibisce la crescita muscolare, quindi più miostatina nel nostro organismo significa meno massa muscolare. La miostatina è stata scoperta dal Prof. Se-Jin Lee e dalla Prof.essa Alexandra McPherron alla fine degli anni 90 nel Dipartimento di Biologia Molecolare e Genetica della JHU a Baltimor,  USA. Nel laboratorio del Prof. Se-Jin Lee e dalla Prof.essa Alexandra McPherron fu prodotto un ceppo di topo da laboratorio in cui il gene della miostatina erano stato deleto e quindi la miostatina non era presente nell’organismo. Questi topi senza miostatina hanno una massa muscolare doppia del topo normale e uan massa grassa ridotta come vi mostra la figura:


Topo Knockout per il gene della miostatina ( che non produce miostatina) comparato ad un topo non modificato. Il topo senza miostatina ha una muscolatura molto più sviluppata del topo non modificato e molto meno tessuto grasso.

Dai 30 anni in su, con l’invecchiamento,  i livelli di miostatina aumentano e la massa muscolare diminuisce. Studi recenti nel topo hanno dimostrato che abbassando i livelli di miostatina si evita la perdità muscolare legata all’età e si allunga la durata della vita. Con un programma studiato di attività fisica, palestra e una dieta che introduce inibitori naturali della miostatina, si inibisce l’attività di una parte della miostatina circolante e di consequenza si aumenta la massa muscolare, la forza muscolare , la definizione, il rapporto massa muscolare/massa grassa, anche in età avanzata,  si allunga il benessere complessivo, la qualità e l’aspettativa di vita

Reference bibliografiche:

Regulation of skeletal muscle mass in mice by a new TGF-p superfamily member

Alexandra C. McPherron
Ann M. Lawler
 & Se-Jin Lee
Nature volume 387, pages 83–90 (01 May 1997)